RITORNA ALLA HOMEPAGE
FONDATO DAL PROF. VITO RUBINO IL 12 LUGLIO 1896
PREMIATO NELLE ESPOSIZIONI DI ROMA, PALERMO, PARIGI, MARSALA
SETTIMANALE DI ATTUALITA' POLITICA, CULTURA, AGRICOLTURA, COOPERAZIONE, TURISMO, SPORT
ANNO 120 - NUMERO 3                                                                  MARSALA, 17 FEBBRAIO 2017



Per leggere il giornale on line clicca su questo collegamento.





ENTRA nell'area download dove troverai oltre al Giornale l'Acrobat Reader v.5.





www.ilvomere.it







www.siciliaservizi.it











  
  (Segue...)





ENTRO L'ESTATE LA PRIMA PIETRA



MARINA YACHTING RESORT - PORTO DI MARSALA

1000 posti barca per yacht fino a 74 metri, 75 milioni di euro e 3000 posti di lavoro per l'opera che, nelle aspettative, rilancerà tutte le attività che sono di compendio alla struttura portuale, oltre a quelle turistiche e  commerciali. Ma è necessario che l'Amministrazione Comunale faccia la propria parte: senza gli strumenti urbanistici non si può realizzare nulla di concreto.


“Ci siamo... il «Marina di Marsala», è prossimo alla posa della prima pietra. Chiaramente stiamo attendendo gli ultimi passaggi burocratici, manca solo l’atto formale di concessione dell’Area Demaniale. Una mera formalità vista la mole di documenti presentati ed esitati positivamente dalle diverse istituzioni pubbliche, territorialmente competenti”. Esordisce così - alla domanda del cronista - Massimo Ombra, amministratore della M.Y.R. Marsala Yachting Resort S.r.l., la società che ha ideato, progettato e sta per trasformare l’assetto del vecchio porto di Marsala in un moderno e sicuro scalo turistico, di alto livello qualitativo, perfettamente integrato con il centro storico cittadino, in grado di amalgamare le attività diportistiche con le sue tradizionali vocazioni, la pesca ed il commercio. “Il Marina - prosegue con un pizzico d’orgoglio Ombra - prevede un’accoglienza nautica di oltre 1.000 posti barca per yacht fino a 75 metri e un’ampia offerta di servizi turistici: club-house, piscina, solarium, ristorazione, negozi, agenzie, cantieri nautici, cala di alaggio con travel-lift, officine nautiche (veliera, ebanisteria, meccanica ed elettronica), servizi igienici e parcheggi e tanto altro per il rilancio turistico del bacino e dell’intera città. Vi saranno comunque le aree, nuove e meglio attrezzate per l’esercizio delle attività pescherecce e mercantili”.
Il Marina di Marsala nascerà su una superficie complessiva pari a 316.863 mq, di cui 220.503 di specchi acquei e 96.360 mq di aree a terra. Il progetto consiste nella realizzazione di una struttura di alto standard qualitativo dedicata alla nautica da diporto, con una grande capacità ricettiva che ne faranno uno dei principali scali del Mediterraneo. Si tratta di un’opera colossale che vedrà radicalmente trasformata l’area che si estende dall’incrocio della via Lipari (nei pressi delle Cantine Florio) fino alla via Scipione l’Africano (dinnanzi il nuovo Monumento dai Mille). “Prima dell’estate, salvo intoppi burocratici, sarà posata la prima pietra e nei primi mesi del nuovo anno, o giù di lì, pensiamo di ultimare l’area che ospiterà le imbarcazioni dedite alla pesca che sarà realizzata dove oggi vi è allocato il porticciolo turistico (con annessi i magazzini ed il mercato del pesce fresco). Contestualmente - aggiunge Ombra - sarà realizzata la diga antimurale che ospiterà il traffico merci. Non appena ultimate queste due operazioni si interverrà nella parte restante del bacino portuale per renderlo idoneo al turismo nautico internazionale per imbarcazioni d’altura, fino a 100 metri di lunghezza, nonché la realizzazione di tutti quei servizi per la nautica da diporto ed i turisti”.




  Alberto Di Paola
  (Segue...)





IL SONDAGGIO
Ti piace la tua città ?
Molto
Si mi piace
Abbastanza
Cosi e cosi
No
Scapperei via
Guarda i risultati


Email info@ilvomere.it
CENTRO STAMPA RUBINO
L'arte nella stampa
Marsala - Via Trapani, 123 - Tel/Fax 0923.736272
ilvomere.it - Tutti i diritti riservati - Powered by SICILIASERVIZI.IT   email : i.internetservice@tin.it  webmaster G. G.