RITORNA ALLA HOMEPAGE
FONDATO DAL PROF. VITO RUBINO IL 12 LUGLIO 1896
PREMIATO NELLE ESPOSIZIONI DI ROMA, PALERMO, PARIGI, MARSALA
SETTIMANALE DI ATTUALITA' POLITICA, CULTURA, AGRICOLTURA, COOPERAZIONE, TURISMO, SPORT
ANNO 118 - NUMERO 7                                                                  MARSALA, 23 MAGGIO 2015



Per leggere il giornale on line clicca su questo collegamento.





ENTRA nell'area download dove troverai oltre al Giornale l'Acrobat Reader v.5.





www.ilvomere.it







www.siciliaservizi.it











  
  (Segue...)





Finalmente presentata la prima monografia perchè Mozia e lo Stagnone di Marsala diventino Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco


Il libro edito dal Vomere è ideato e curato da Baldo Rallo, presidente del Rotary Club Marsala Lilibeo - Isole Egadi L'assessore Caleca: “Mi attiverò affinchè le trivelle non arrivino tra Mozia e Favignana”

È stata presentata il 15 maggio all’Istituto Tecnico Agrario di Marsala, alla presenza dell’Assessore Regionale all’Agricoltura Avv. Nino Caleca e di un folto ed interessato pubblico la prima monografia sulla meravigliosa Laguna delle Stagnone di Marsala, la più grande della Sicilia, patrimonio paesaggistico, storico, archeologico di interesse universale.
Il libro ideato e curato dal professore Baldo Rallo, presidente del Rotary Club Marsala Lilibeo – Isole Egadi ed edito dal Vomere, il più antico periodico siciliano che da 119 anni difende questi luoghi incantevoli da speculazioni e follie. Il volume, aggiornatissimo, è ricco di contenuti storici, scientifici, culturali, corredato da numerose e interessanti illustrazioni, molte foto a colori.
I saluti introduttivi sono stati portati, oltre che dal Professor Baldo Rallo, dal Direttore del Vomere dottoressa Rosa Rubino, dal Prof. Ettore Albiero della Fondazione Whitaker, da Mons. Vincenzo Greco Vicario Generale della Diocesi di Mazara, dal Dott. Bernardo Triolo in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e dall’avv. Giacoma Castiglione assistente del Governatore del Distretto Rotary 2110.
La sessione degli interventi è stata coordinata da Rosa Rubino e dal Professore Antonio Mazzola, direttore del Dipartimento delle Scienze della Terra e del Mare dell’Università di Palermo.
Tra i presenti: il senatore Antonio D’Alì che sta sostenendo una battaglia al Senato contro le trivelle, l’onorevole Egidio Alagna, l'archeologa Maria Pamela Toti e il presidente dell’Ordine degli avvocati di Marsala, Gianfranco Zarzana.
La dottoressa Rossella Giglio, Direttore Sezione per i Beni Archeologici della Soprintendenza per i Beni Culturali di Trapani, ha relazionato su: L’isola di Mothia al centro della laguna dello Stagnone: testimonianze archeologiche; il Professore Antonio Mazzola, Direttore del Dipartimento delle Scienze della Terra e del Mare - Università di Palermo, su:  Lo Stagnone e le saline di Marsala: complessa area di transizione, patrimonio naturale da proteggere e valorizzare; il Professore Sebastiano Calvo, Dipartimento delle Scienze della Terra e del Mare - Università di Palermo, su:  Lo Stagnone di Marsala: un monumento naturale; il Professore G. Ciraolo, Dipartimento Ingegneria Civile e Ambientale Università di Palermo, su:  La caratterizzazione idrodinamica e morfologica dello Stagnone di Marsala; il Professore Giacomo D’Alì Staiti, Dipartimento di Fisica Sperimentale - Università di Palermo; su: La salicoltura e il suo paesaggio: una risorsa economica, naturalistica e un’opportunità per un turismo  sostenibile; il giornalista esperto di dirittto ambientale Lorenzo Fertitta, collaboratore del Vomere, su:  La promozione di attività economiche ecocompatibili. Ha concluso con  Racconti e bozzetti il dottore Elio Piazza, cultore di tradizioni locali, collaboratore del Vomere.




  
  (Segue...)





IL SONDAGGIO
Ti piace la tua città ?
Molto
Si mi piace
Abbastanza
Cosi e cosi
No
Scapperei via
Guarda i risultati


Email info@ilvomere.it
CENTRO STAMPA RUBINO
L'arte nella stampa
Marsala - Via Trapani, 123 - Tel/Fax 0923.736272
ilvomere.it - Tutti i diritti riservati - Powered by SICILIASERVIZI.IT   email : i.internetservice@tin.it  webmaster G. G.